Pasta fredda con crema di avocado e…

Ricetta veloce veloce per queste giornate calde (anche qui in montagna!). Si fa in un attimo, prima frullando l’avocado, per poi aggiungerlo alla pasta per amalgamare bene i vari ingredienti. Consiglio: anche col limone, l’avocado tende a diventare scuro, quindi è bene farla e mangiarla tutta, senza creare avanzi. 

Ingredienti per 1 persona

90 g di penne rigate (o la pasta che preferite)

50g di Feta

6 pomodori ciliegino

3-4 foglie di basilico

1/2 avocado (o anche meno) da frullare con un po’ di limone, un filo di olio, sale e pepe e un pochino di acqua per renderlo un po’ cremoso
Prima di tutto ho cotto la pasta, l’ho scolata e, per non farla poi attaccare, ho messo dell’olio extravergine di oliva e mescolato. Ho lasciato lì la pasta e ho tagliato la Feta e i pomodorini, aggiunto il basilico e solo per ultimo frullato l’avocado. Ho mescolato il tutto con la pasta! La prossima volta voglio anche aggiungere dei pinoli, penso che potrebbero starci bene 🙂


 

Torta alla ricotta e cioccolato

Come sempre, mi lascio liberamente influenzare da Giallo Zafferano…ormai il mio punto di riferimento per le ricette! E questa, se si vuole, può aiutare a riciclare un po’ le uova di Pasqua, ma quelle al cioccolato fondente!

Ingredienti

3 uova

250g di farina 1

100ml di olio di semi (oppure 40g di burro da sciogliere a fuoco lento)

175g di zucchero semolato

250g di ricotta

80g di cioccolato fondente

50ml di latte di riso (o del tipo di latte che si preferisce)

1/2 bustina di lievito

1 cucchiaino di bicarbonato

Per prima cosa, separo i tuorli dagli albumi, che monto a neve ferma. Aggiungo lo zucchero ai tuorli e li monto con le fruste. Man mano aggiungo tutti gli altri ingredienti (tranne il cioccolato), lasciando per ultimi i tuorli montati. Incorporo i tuorli mescolando con una spatola dal basso verso l’alto in modo che non si smontino. Metto il composto nella teglia, e poi prendo il cioccolato e lo taglio grossolanamente col coltello. Cospargo la superficie della torta col cioccolato, premendolo leggermente nell’impasto. A questo punto, inforno a 180°C per 30 minuti. Alla fine, sembra un cookie gigante vista dall’alto ma giuro che è buona XD

Torta rovesciata alle arance

Ho preso deliberatamente questa ricetta da Runlovers! Perché non avevo mai fatto una torta rovesciata, e volevo provare. Non è stato difficile, anzi! E il risultato proprio buono 🙂 io come al solito ho cambiato qualcosina….
 
Ingredienti
2 arance
4 uova
200g di zucchero di canna integrale
1 bustina di lievito
300g di farina 1
125g di burro fuso

Per caramellare le arance:
125ml di acqua
230g di zucchero semolato

In un pentolino, faccio sciogliere il burro, poi taglio a fettine sottili sottili le arance. In una padella antiaderente, metto l'acqua e lo zucchero semolato, e le arance ovviamente. Faccio cuocere a fuoco medio per 10-15 minuti (da quando ribolle tutto). Tolgo la padella dal fuoco, e faccio la stessa cosa col pentolino col burro ormai fuso. A questo punto mi dedico all'impasto.
Mescolo zucchero e uova per primi, e poi man mano aggiungo gli altri ingredienti, fra cui il burro fuso! Secondo me viene un po' secco, e allora, a occhio, ho aggiunto del latte finché non è diventato più morbido e cremoso.
In una tortiera a cerniera, metto le arance sul fondo (senza il liquido di cottura) e sopra aggiungo il composto.
Inforno a 180º per 40 minuti.
Quando si è raffreddata bene, tolgo la parte esterna della tortiera, e la ribalto, così che le arance che avevo messo nel fondo, risultino essere sopra.
La torta è semplice ma molto gustosa, provare per credere 🙂
 
 

 

Torta all’avena

Questa torta l'ho praticamente inventata un pomeriggio che volevo qualcosa di gustoso da mangiare a colazione, senza eccedere, come sempre, negli zuccheri.
 
Ingredienti
3 uova
150g di farina integrale
100g di farina 1
120g di zucchero di canna integrale
200ml di latte di mandorle
80ml di olio di semi
100g di avena
1 bustina di vanillina
1 bustina di lievito
50g di gocce di cioccolato fondente
Scaglie di mandorle per decorare

Nella planetaria ho messo prima le uova e lo zucchero di canna, e ho avviato a velocità minima. Man mano ho aggiunto tutti gli ingredienti, dapprima la farina,lievito e vanillina, poi l'olio, e per ultimi il latte e l'avena. A parte ho infarinato le gocce di cioccolato (così non sprofondano) e le ho aggiunte.
Ho acceso il forno a 180°, nel mentre che si scaldava, ho versato il composto nella tortiera e sopra ho cosparso con le scaglie di mandorle.
Ho infornato per 35 minuti, e questo è stato il risultato! Buona colazione 🙂
 
 
 

Salmone in crosta di nocciole

In albergo sono quella che ricopia i menù col computer, e li stampa. Quindi prendo decisamente ispirazione! C'era infatti un filetto di salmone in crosta di pistacchi che sulla carta mi pareva molto buono, e così mi sono data da fare su internet, cercando qualche ricetta. Ho delle gustosissime nocciole piemontesi regalatemi a Natale, bisogna utilizzarle!
 
Ingredienti per 2
1 trancio di salmone
3-4 pugnetto di nocciole
1 cucchiaino scarso di cardamomo
2 pizzichi di maggiorana
2 pizzichi di origano
1 spicchio di aglio
Olio e sale qb

Nel mixer metto le nocciole, un po' di sale e le spezie e frullo tutto. A parte, io consiglio almeno un'ora prima, riempio mezzo bicchierino da grappino di olio di oliva, 2-3 pizzichi di sale e lo spicchio di aglio tagliato in due. Lascio quindi un po' a macerare.
Prendo il filetto, e lo passo dal lato della “carne” e non della pelle, in questo olio diciamo un po' aromatico, senza l'aglio però! Lo adagio sulla placca da forno, e poi prendo il trito di nocciole e spezie e lo ricopro tutto. Sempre, ovviamente, con la pelle verso la placca, insomma,quella non va ricoperta, ma va ricoperta la “carne”! Inforno a 200ºC per 25 minuti. 🙂
 
 
 

Crumble di avena e mele

Ricetta alternativa per un dolce perfetto, a mio avviso, prima e dopo la corsa. Ovviamente qui c'entra internet, e in particolare Runtastic che ha proposto questa ricetta, anche se io l'ho dovuta modificare. Il risultato è buono, leggero, gustoso!
 
Ingredienti per una teglia piccolina
170g di fiocchi di avena
80g di noci (sbriciolate a mano)
2 uova
1 pizzico di sale
80g di sciroppo di agave (o acero)
350ml di latte di mandorle
1 cucchiaino di lievito
2 cucchiaini di cannella
2 mele

Nota bene: io avevo due mele più di là che di qua, e quindi le ho utilizzate, ma si può fare con qualsiasi tipo di frutta, sbizzarritevi!
In una terrina metto tutti gli ingredienti secchi, infine aggiungo lo sciroppo di acero e mescolo. In un'altra terrina sbatto le uova e aggiungo il latte di mandorle, mescolo bene, infine verso i liquidi negli ingredienti secchi, mescolo un pochino.
Taglio le mele a pezzettini, e ne metto tante quante per ricoprire il fondo della teglia, verso sopra tutto l'impasto, e metto i restanti pezzi di mela (mi raccomando sottili!) in superficie. Inforno a 190º per massimo 45 minuti. Una volta che è pronta, io l'ho tagliata già in rettangoli, li ho avvolti nella carta da forno perché appiccicano un pochino e li ho messi in frigo dentro al Tupperware così si mantengono meglio.
 
 

Zuppa di legumi e curcuma

Cercando un alternativa alla “solita minestra” mi sono imbattuta in una ricetta molto interessante. Avrei dovuto usare le lenticchie, ma mi sono resa conto che non le avevo, e quindi ho usato altri legumi…risultato ugualmente da leccarsi i baffi!

Ingredienti per 4 persone

3-4 cucchiai di olio di oliva extra vergine

2 scalogni

1 carota

1 confezione di ceci

1 confezione di fagioli borlotti

4 pugni di orzo perlato

1 cucchiaino di curcuma

1,5 l di brodo vegetale

2 foglie di alloro

pepe qb

Ho preparato il brodo vegetale, mentre arrivava a ebollizione in una pentola ho messo l’olio, lo scalogno tritato fine e la carota a pezzettini. Ho fatto rosolare un po’, poi ho aggiunto il brodo e le foglie di alloro. Ho lavato l’orzo sotto l’acqua corrente e l’ho versato in pentola aumentando la quantità di brodo in modo che non si asciugasse e ho lasciato cuocere per 30-35 minuti. Ho sempre controllato che non si attaccasse aggiungendo il brodo, e poi, quando mancavano 10-15 minuti ho aggiunto i ceci e i fagioli del barattolo e il cucchiaino di curcuma. Ho pepato, e ho tolto le foglie di alloro. Prima di servire, ho messo un filo di olio a crudo. Zuppa pronta! E, ovviamente, di un bel colore arancio… 🙂

img_0294

Zucca al forno con mandorle e….

E non solo mandorle! Ricetta come sempre trovata navigando in rete, e poi riadattata un po’ al mio gusto. Risultato: ottimo!! 🙂 Adoro la zucca, è un alimento gustoso, e ha tante proprietà, quindi finché è di stagione, la mangio, e cerco sempre un modo nuovo per cucinarla.

Ingredienti per 2 persone

3 belle fette di zucca (di quelle dalla buccia verde, che non so mai come si chiamano)

Olio extravergine di oliva qb

Sale e pepe qb

Paprika qb

1 rametto di rosmarino

Semi di zucca qb

Mandorle  qb

Lo so..è tutto “qb” ma perché qui si va occhio e non a peso! 🙂 Allora, intanto bisogna tagliare a dadini, neanche troppo piccoli, la zucca, poi vai di olio, pizzico di sale e pepe. Cospargo con la paprika a piacere, e aggiungo i semi di zucca. Vado ad occhio, a piacere. Trito col coltello il rosmarino e cospargo la zucca. Io non avevo le scaglie di mandorle, quindi ho tritato grossolanamente circa un 20g di mandorle, ma se qualcuno le trova a scaglie sono sicuramente più gestibili. Cospargo anche con quelle e inforno a 200°C per 20 minuti circa (anche meno, chi c’ha il forno buono, e non come il mio)

img_0306

Panini di segale, avena, uvetta e….

Non mi sto producendo in chissà che ricette ultimamente, ma ho avuto modo di provarne una nuova per fare dei panini dolci da mangiare a colazione, tagliati a metà, con la mia confettura di frutti di bosco fatta in casa 🙂 La ricetta l'ho presa ispirandomi a quelle di Emelie Forsberg, l'ultra trailer che adoro!
 
Ingredienti
150g di farina di segale
50g di farina di farro
50g di farina di kamut
50g di fiocchi di avena
40g di noci
50 g di uvetta
50g di mirtilli rossi disidratati
25g di semi di lino
25g di semi di zucca
25g di semi di girasole
2 cucchiaini di miele
1 pizzico di sale
1/2 bicchiere di latte di riso (o del latte che preferite)
1 bicchiere di acqua con il lievito sciolto dentro (ho usato quello in busta secco naturale)

Prendo i semi e li frullo tutti insieme, aggiungo pure le noci alla fine ma le frullo meno. Quindi i semi sono più tritati, mentre le noci di meno. In una ciotola capiente metto tutti gli ingredienti secchi, e solo alla fine aggiungo il latte, il miele e l'acqua col lievito. Impasto bene, e aggiungo l'uvetta, i semi tritati e i mirtilli rossi disidratati. Faccio una bella pagnotta e lascio riposare almeno 1 ora. Dopo, la lavoro e faccio tante mini pagnottine che inforno per circa un'ora a 180º.
Il mio forno secca un po', quindi mi sono venute croccanti in superficie, e morbide dentro. Si possono tranquillamente congelare 🙂
 

 

Ciambella integrale con avena e nocciole

Modifica di una mia ricetta classica per la ciambella integrale di cui avevo già scritto QUI…sta volta golosa e sempre light!

Ingredienti

250g di farina integrale

100g di farina 1

3 uova

80 ml di olio di semi

100g di zucchero di canna  integrale

150ml di latte

1 bustina di lievito

1 bustina di vanillina

50g di  fiocchi d’avena

un pugno di nocciole

Esecuzione super facile…ho usato la planetaria che mi ha regalato Babbo Natale XD E ci ho messo un secondo. Per primi ho messo zucchero e uova, finché non si sono bene amalgamati, poi ho aggiunto piano piano la farina, il latte e tutti gli altri ingredienti. Ho tritato le nocciole col coltello in modo grossolano, e le ho aggiunte per ultime. Ho informato a 180° per 35 minuti.

img_0204