Il punto della settimana

E la settimana non è ancora finita e forse questi ultimi due giorni saranno quelli più intensi ma…
ho mal di testa, sono in reception e ho un discreto post-festa da smaltire: tipo quelle 6 birre (di tutti i tipi fra l’altro, weizen, radler, normale, aiut!) e una grappetta “In onore dell’inverno” come disse il mio collega ieri sera, dopo la pizza…
Ok: prologo.
 
Ieri la mia collega del camping aveva una visita medica, così abbiamo fatto dei turni strani. Io mi sono sparata 11-18:30 non stop, con mezz’ora di pausa pranzo in mezzo. Ma poi ho avuto la serata libera..e che serata! Ultima pizza nel nostro ristorante preferito (che stasera chiude) e poi ci siamo incontrati per sbaglio coi miei colleghi del negozio invernale e Elisa, la mia amica che lavora nell’hotel della titolare del negozio ( eh sì, lo so, questi hanno hotel, negozi, appartamenti..stanno male proprio!). In questi giorni c’é la classica Gran Festa d’Istà, che chiude definitivamente la stagione e…vuoi non andare a fare un giro dopo la pizza ( e la grappa!?). Il motto è stato “Solo una birra”…sono arrivata alle 23.. Ho messo piede in casa alle 2…ahem…
 
I gatti si sono manifestati alle 7 poi alle 8, infine alle 8:50 ho mollato il colpo e mi sono alzata a dargli da mangiare (volevano poi quello!) e a far uscire in terrazza Kuro, che era in astinenza dalla sera prima. Poi, è scattata la missione muffin-di-compleanno. Perché oggi compie gli anni il mio ragazzo! Così, ieri, in camping ho cotto dei muffin al cacao, il cui impasto avevo già preparato a casa in mattinata, ma per non farmi scoprire, e mandare a monte la sorpresa, ho fatto tutto in camping e portato a casa ieri sera, imboscandoli nella credenza. Stamattina ho sistemato i muffin nella alzatina con zucchero a velo e candeline…
Lui non se lo aspettava minimamente! Sorpresa pienamente riuscita! Non si aspettava neanche il regalo…perché di solito lui indovina in anticipo i regali, ma questa volta non mi sono sbilanciata minimamente…missione riuscita! 🙂 Tanti auguri al festeggiato!
 
Questa invece è la prima fascetta della stagione, richiesta di un amico quassù. È stato facile riprendere, non pensavo! Ho già ricevuto altre due commissioni e una terza sembra essere in arrivo (ci stiamo accordando sulle misure e i colori). Insomma, avrò da fare in questi giorni! Se il tempo è brutto, di pomeriggio in pausa, so come passarmela.
 
A proposito di fare…l’altro giorno, prima che iniziassi con la fascetta, ho finito questo. Era un’idea che avevo in mente da un pochino. Vorrei fare anche altri animali, li ho schizzati, ora devo trovare il tempo…Ho voglia poi di farli ad acquerello! Qui mi sono solo scaldando…le matite! 🙂
Concludo la settimana in bellezza con lei, la Manu. Era in vacanza a San Viglio di Marebbe con suo marito e suo figlio, e io le avevo scritto dicendo che, avessi avuto una giornata libera, sarei andata a trovarla..non la vedevo da maggio! E invece…sorpresa! Ieri partivano per tornare a Bologna ma hanno pensato di allungarla e venire da me per un saluto! Mi hanno fatto super piacere!! Tra un po’ mi mettevo a piangere!! 🙂
 
E per concludere la settimana, questa sera cena in malga a Pozza…fine di questa giornata! 🙂
 

My instaweek

 
Lienz, domenica scorsa.
Come cambiano le cose: una settimana fa a quest’ora stavo pedalando al sole, e faceva bello caldo. Oggi sono in casa, che tra un po’ mi metterei la sciarpa!C’è un timidissimo sole ma la giacca fuori ci vuole tutta!
 
 
Peloso 1 e pelosa 2, ovvero Kuro e la Ginger! Che ve lo dico affá!? Non c’è settimana che non li fotografi almeno quelle 200 volte XD Ma sono belli! E…ogni scarrafone è bello a mamma sua!
 
Mi motivo a dare il meglio! La mia missione per rassodare, far muscoli e perdere qualche chilo è in pieno svolgimento! Oggi però tocca stare ferma (se ci riesco!) perché ho male ai legamenti del ginocchio sinistro. Ho male da domenica scorsa e la mia amica dottoressa dice che forse è proprio dovuto alla pedalata. Poi io, imperterrita, ci ho corso e camminato sopra come una disperata…Morale: arnica e riposo!
 
Voglia di disegnare eccoci qui! Ho rispolverato gli acquerelli e la tecnica col sale, che non usavo da tipo 12 anni (sono vecchia, sappiatelo!). Risulatato particolare, per la mia personalissima Malefica 🙂
 
Ecco perché poi mi fa male il ginocchio oggi…Ci do di brutto col Fitbit! Questo è stato venerdì! Corsa al mattino e una camminata facendo la dog-sitter alla cagnona di un’amica che è in vacanza.
 
Ciao Bolzano!
O meglio..ciao birra buona della Hopfen! Un ottimo modo di concludere un bel sabato col moroso e con 25c gradi di piacere! (Che oggi mi mancano tanto!)

My instaweek

 
 
Spammiamo due disegni!
Una pin up fatta a caso sul mio sketch book, solo così per farne una dopo tanti anni che non disegnavo in quel modo..E un gatto galattico! Fatto con acquerelli e acrilici. Un’idea che mi è venuta mentre stavo in dormiveglia..ne avrei anche un’altra in cantiere, e vediamo se riesco appena ho tempo.
 
 
Camminata fra Canazei e Alba.
Musica in cuffia, solitudine estrema. Non ho incontrato nessuno e mi sono goduta in pieno i 5km di cammino! Ad un certo punto, ho voluto anche fare una variante, ma non ho calcolato una cosa: sono sprofondata per ben 2 volte nella neve fino alla caviglia!
Forse per la variante è troppo presto!?
Ginger a testa in giù! In tutta la sua bellezza 🙂
 
 

My instaweek

 
New entry nella serra delle piante grasse!
Amo cactus e succulente, quindi non ho saputo resistere quando, all’Ikea, ho trovato questa bellezza a soli €2,99! Normalmente, piante di quelle dimensioni, costerebbero di più…
 
Kuro black&white.
Quando dorme così, è proprio un angioletto…ma…svegliatevi voi, tutte le mattine, da una settimana a questa parte, con un gatto che miagola come un disperato e raschia le porte-finestra perché vuole uscire….Ah, sì, ovviamente fra le 6 e le 6:30!! Muoro.
 
 
Ho ripreso in mano, credo dopo 10 anni, gli acquerelli.
Ho pensato di regalare alla mia amica canadese un piccolo dipinto.
Diciamo che, come primo esperimento, non è tanto male..
 
 
Venerdì, unico giorno veramente bello, e caldo, della settimana, ho “costretto” il mio ragazzo a portarmi a Merano ai giardini di Castel Trauttmansdorf. Ne devo parlare presto, perché è un giardino botanico stupendo, dove ho potuto ammirare tantissimi fiori, fra cui delle splendide e profumatissime peonie.
 
Sul divano, in tre: moroso, Ginger in mezzo, e io. La Ginger sui miei piedi, ovviamente, e ha deciso di metterci una bella zampina sopra..troppo dolce, mi sciolgo!
Stamattina ho finito l’acquerello!
È pronto per partire, speriamo che alla mia amica piaccia!
 
 
 

Il punto della settimana

Venerdì è qui..ecco cosa ho combinato ieri intanto!
Ho avuto il panino con la salsiccia che mi si riproponeva…anche dopo 4 ore averlo mangiato. Unica soluzione: cena light e a letto presto con le gambe dolenti…
Da ieri, impianti aperti in Val di Fassa! 🙂
Ieri mattina ho fatto lo stagionale e poi sulle piste! Abbiamo iniziato alle 10:30 e ci siamo fermati che era ormai dopo le 13! Pensavo peggio,ma le mie gambe hanno retto bene. Poi siamo andati in giro con 4 sciatori (nostri amici di qui) che andavano giù benissimo e abbiamo tenuto il passo senza problemi.
Però si sa, il post doccia è deleterio! Così come il divano..ahaha!
La cosa bella di di ieri (e oggi pure) è che sulle piste c’eravamo solo noi e pochi altri, forse 20 in tutto…stupendo!
Siccome sto aspettando il rifornimento di lane, non ho combinato nulla sul fronte cappelli. Infatti la a mia amica, che è stata in merceria a Trento, mi porta il tutto fra poco, così mi rimetto sotto.
In assenza delle lane, ho scarabocchiato un pochino. Piccole illustrazioni su carta realizzate coi pastelli.
Purtroppo il computer (troppo vecchio) non rileva più lo scanner, e devo usare l’ipad per scansionare ciò che disegno…ma ovviamente la qualità è davvero scarsa e mi dispiace molto…Io però disegno lo stesso, tanto poi una mezza idea ce la si fa lo stesso,giusto? 🙂
Buon weekend a tutti!

My instaweek

 
Il 17 novembre è il giorno dedicato ai gatti neri! #sapevatelo E siccome in casa io ho una vera pantera, anzi, un panterone, non ho potuto non fotografarlo in tutto il suo nero splendore.
 
Ginger è gatta tecnologica. A lei il computer non piace, va direttamente di IPhone e iPad! Fra l’altro ha un debole in particolare per il Villaggio dei Puffi, col quale gioco quotidianamente…aiutata dallo zampino della Ginger, ovviamente!
 
Il cielo su Bologna il 20 novembre, giorno del mio compleanno, e anche dell’apocalisse, viste le nuvolone nere..ahahah! Era veramente favoloso, stavo andando in macchina a casa, guidava il mio ragazzo e la foto è tremolante ma i colori sono ugualmente incredibili.
 
Ciao autunno in Val di Fiemme…i colori scorrono veloci e bellissimi dal finestrino della macchina. La neve, le nuvole basse e i rossi che si mescolano coi verdi scuri. La natura è troppo bella….
 
 
La notte ha nevicato e al mattino c’era il sole. Ci siamo svegliati così, infreddoliti ma felici di rivedere queste vette a nomi tanto care. Stiamo lontani, forse scomodi, forse troppo al freddo, ma pienamente soddisfatti della scelta che abbiamo fatto. Questo posto sa sempre come farsi amare e come stupirci.
Domenica casalinga. In tv “Quelli che…il calcio” e io inganno il pomeriggio disegnando con le matite colorate. Ho riesumato da casa, o meglio, dagli scatoloni del trasloco, i miei amati Caran D’ache, usati quando andavo al liceo, quindi reperti archeologici di un certo tipo…ma gli voglio troppo bene!!
 
 

My instaweek

 
 
 
 
 
 
La settimana è iniziata bene perché ho ricevuto la mia nuova cover per IPhone coi gufi. Non ce l’ho fatta a resistere! Ma quanto è carina?
Poi, della serie facciamoci due risate, la Ginnger una sera si è messa a dare la caccia, a modo suo, a un qualche insetto non ben identificato. Tipo un moschino..boh!?
E poi, attenzione, ho disegnato! Ebbene sì! Ho fatto anche un’altra cosina che vi mostrerò prossimamente, però questo Yeti amante del gelato mi faceva ridere solo mentre lo disegnavo, e non potevo non fotografarlo!
Giovedì sono stata a Trento e questa è Piazza Duomo, credo una delle cose più belle del centro. Onestamente preferisco di gran lunga il centro di Bolzano, e poi anche perché ha più negozi da visitare!
Poi venerdì è stato tempo di trekking, e questa è la vista dal sentiero verso Fontanazzo e Campitello, e sullo sfondo il Sassopiatto. Peccato per le nuvole, ma la vista mozza il fiato. Bello bello bello.
Infine..sono arrivate le mie calze per Middie, che mi ha cucito Debby, la mia amica canadese. Ma a sorpresa, mi ha cucito anche un vestito per Middie e mi ha fatto questo cappellino bellissimo. Così tanto che lo vorrei per me XD
 
Buona domenica a tutti!

Sketches

Questa sera vi stupisco con gli effetti speciali.
Ebbene sì, un grande e, soprattutto, inatteso ritorno: gli schizzi senza senso!
Ne sentivate la mancanza vero?
Io, a dir la verità sì, e siccome uno schizzo tira l’altro, ve ne propongo addirittura due!!
 
 
Sì, nel secondo disegno sono io in versione “da turista” con tanto di reflex e di borsa coi gufi. Però io ho disegnato gli uccellini. Non chiedetemi perché, mi andava così. Oggi mi sono comprata la borsa coi gufi di Ebay per 23 euri dall’Inghilterra, così magari ci mette anche poco ad arrivare e la dogana non me la rapisce…come sta facendo con la Middie, che è dispersa nei suoi meandri dal 22 e dico 22 agosto!!
Sopra invece i primi schizzi random.
La paura del foglio bianco, il non sapere cosa disegnare ma il volerlo follemente. Una bella sensazione che non sentivo da tanto tempo. Forse dovrei assecondare l’onda senza darmi un progetto. Ma solo tenere un Moleskine in borsa con una penna un po’ buona e, quando ne ho voglia, disegnare a ruota libera.
Forse fino ad ora ho sbagliato, pensando di dover sempre e per forza avere un obiettivo. Forse basta anche solo avere voglia di scarabocchiare qualcosa per sentirsi meglio.
E devo dire che funziona!!! 🙂

Cartello handmade

Questa sera mi sono dedicata alla realizzazione di un cartello per il centro benessere dell’hotel della mia titolare. Già, oltre al negozio, da quest’anno gestisce anche un bellissimo bed&breakfast a 4 stelle a Alba di Canazei. Si chiama Chalet Vites e ha un arredamento molto curato, che ricorda uno chalet di montagna appunto, ma coi comfort di un hotel. La signora che lo gestisce ha un ottimo gusto per l’arredamento e la ricerca di particolari per contraddistinguere il suo hotel. Così mi ha chiesto di realizzare un disegno per chiedere agli ospiti di togliere le scarpe quando vanno nel centro benessere. Ecco il risultato!!