Dozza Wine Trail

Domenica 6 maggio si è tenuta la 7° edizione del Dozza Wine Trail nell’ambito della festa del vino promossa dal comune di Dozza (Imolese, provincia di Bologna). Eh sì, sono scesa dai monti, per scalare delle colline, in mezzo ai vigneti. Cambia il paesaggio, ma la fatica resta come costante: quasi 17 km 600 m D+. Non proprio una passeggiata, se contiamo che il giorno prima ha piovuto e in certi punti c’era un sacco di fango, così tanto che si appiccicavano le scarpe al terreno producendo quel simpatico “ciak ciak” quando si passava attraverso…

Per me era ovviamente la prima volta che partecipavo a questo trail, e pur essendo nel comune dove risiede mia mamma, gli altri anni la stessa domenica partecipavo alla Wings for Life Worldrun. Quest’anno la corsa si è tenuta altrove, e per partecipare bisognava andare all’estero, e io ho deciso di darmi al trail nostrano. Pacco gara ricchissimo, grazie allo sponsor principale: un supermercato di Toscanella e una cantina di vini (evvai, altro pacco gara con la bottiglia di vino!!). Nessuna maglietta o medaglia, ma onestamente preferisco così…praticamente mi hanno fatto la spesa fra pasta, salame, latte, sugo, biscotti..ecc!

Così domenica mattina mi presento al via con mia mamma e la sua cagnolina Cuba. Il tempo non è bellissimo: grigio e tira vento, ma almeno non piove, si sta bene. Non ho pensato all’umidità che mi farà sudare tutto il sudatile per l’inter durata del percorso…31956402_10215833860380516_8306457009478172672_n

Percorso devo dire molto bello, in mezzo alle vigne e ai campi, attraversando diverse azienda agricole che fornivano i ristori. La migliore, la prima azienda che, alle 10 del mattino sul banco del ristoro aveva anche un vassoio enorme di salame!!  LOL E poi in quasi tutte le aziende c’era anche il vino, oltre all’acqua e al tè…mitici…ma se bevevo sbandavo di sicuro! Ahahah! Mi servivano tutte le forze per non disidratarmi, giuro, non essendo abituata all’umidità, mi ha devastato. Le gambe per fortuna giravano bene, così bene (per i miei standard, ovviamente) che verso la fine ho superato un sacco di persone che, sul pari arrancavano. Ancora un lungo lunghissimo rettilineo, poi l’ultima salita (la 492389 della mattinata, perché era tutto un su-e-giù dai colli che ho perso il conto) e l’arrivo alla rocca di Dozza con mia mamma e il suo compagno ad applaudirmi.

31946415_10215833860660523_2790081480708063232_n

31946888_10215833860340515_5520186612165640192_n

Un bel trail, che sicuramente vorrei replicare, perché semplice ma organizzato bene a partire dal pacco gara, i volontari sul percorso e il ristoro finale ad opera delle arzdore (le sciure, le signore) di Dozza con penne al ragù e pane toscano con la salsiccia!! Va mo là 😀

 

Annunci

6 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...