Una brutta corsa

Una corsa da dimenticare, quella di oggi. Una corsa partita male e finita anche peggio. In programma 18 km, facili, con qualche passaggio in mezzo al bosco fra rocce e radici, come piace a me. Sono partita con le gambe di legno, coi gambali a compressione che mi hanno fatto male ai polpacci. Ma all’inizio mi fanno sempre così, poi si stabilizzano. Ho incrociato un sacco di runners perchè c’era un gara di corsa oggi! Ma com’é che in sto paese non si sa mai niente e non si fa mai adeguata pubblicità??? Che nervoso. Vabbè, continuo, arranco. Sento che qualcosa non sta girando come deve, non mi sento più io.

c576a2ec5064fb62027125e72b89bb10

Mi fermo a bere all’unica fontanella che incontro sul percorso. Il sole picchia da matti anche quassù. Incontro un paio di amiche a passeggio, scambio due parole. Mi sarò fermata come 5 volte almeno. Non vado. Comincio a pensare male. Ad un certo punto mi partono dei crampi allo stomaco mostruosi, delle fitte assurde che….mi devo nascondere dietro ad un masso, in mezzo alla vegetazione, e devo evacuare. Mi sono sentita molto “Into the wild”…ma senza la brutta fine con le bacche ok?! XD Mi sono però “limitata” ad una serie di conati di vomito al posto delle bacche. Poco dopo aver passato i 16 km ho detto basta. Ho spento il Garmin e sono tornata un po’ correndo e un po’ camminando. Le gambe non mi reggevano, la testa ronzava, mi sono sentita battuta.

09e4df9099b0376cf311951bf0c240a9

Non mi sono mai fermata durante una corsa. Non mi è mai successa una cosa così. Se la mente si perde, lascio andare le gambe e il cuore, di solito. Di solito fino adesso, insomma. Sono tornata a casa a pezzi. Per la mia condizione fisica, più che altro, e non tanto per aver corso di meno di quello che mi ero prefissata. Non rimpiango nulla perchè alle volte bisogna imparare a dire basta prima di fare peggio. Ci sono cose che non si possono comandare. Ma nonostane questo, oggi mi sento (ab)battuta. Ho pensato che potesse essere stato il latte di riso con cui ho fatto colazione, che era aperto già da diverso tempo (ma che non aveva uno strano sapore), perchè per il resto non ho mangiato niente di diverso dal solito. I cibi sono stati quelli delle mie corse lunghe (smoothie e porridge). Ma stavolta è andata così 😦

A qualcunaltro è successo di avere avuto una corsa “maledetta”???

Annunci

12 pensieri su “Una brutta corsa

  1. Hadley ha detto:

    A me capita spesso, magari vado 5 volte alla grande con progressi e la sesta finisco per non riuscire proprio a correre, dolori intercostali, stanchezza, gambe pesanti , fiato corto e le volte dopo come se nulla fosse…
    Posso chiederti come mai usi i gambali?

    Mi piace

    • doodlemarti ha detto:

      I gambali a compressione li uso solo per le corse oltre i 15km, mi aiutano a recuperare più velocemente. Quelli che ho messo domenica li ho anche usati in maratona, in realtà vanno molto bene, anche se domenica proprio non lo avrei detto…giornata storta, archiviata..

      Liked by 1 persona

  2. The Running Franz ha detto:

    E la risposta è “Sì! Anch’io…” e pure nella stessa giornata!
    Maybe strong is what you have left… in the block n.5… 🙂 Bella la citazione della pubblicità della Saucony! “Find your strong” campeggia nella mia homepage da un sacco di tempo. Ora me la riguardo 😉

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...