Io, gli ottomila e la felicità

Ieri ho finito di leggere un bel libro, che consiglio a tutti gli appassionati di montagna, come me. Si tratta del libro scritto da Tamara Lunger, che appunto s’intitola “Io, gli ottomila e la felicità”.

324px-tamara-lunger-cover-rizzoli

Di Tamara non sapevo molto in realtà. L’ho scoperta un po’ per caso, seguendo l’anno scorso la spedizione di Simone Moro sul Nanga Parbat. Lei faceva parte di tale spedizione, e da allora ho iniziato a documentarmi. L’ho trovata una donna forte e il suo libro mi ha incuriosito. I capitoli che raccontano dell’ascesa sul Nanga Parbat si alternano ad altri dove lei descrive la sua infanzia, la sua famiglia e la sua casa sopra Bolzano. Insomma, è di queste zone! Questo mi ha incuriosito ancora di più. Inoltre, ha preso parte all’ultima edizione del Sellaronda Skimarathon del 24 marzo di quest’anno! E’ una tosta insomma 😉 Ma dal libro si avverte anche la sua fragilità nell’essere donna in un contesto così duro come lo può essere una scalata invernale su un 8000. Racconta anche di aneddoti intimi, sul come, per esempio, fare la cacca mentre si dorme con gli altri nei vari campi base sulla montagna. E’ solo un esempio, come lei scrive, per fare capire che le spedizioni non sono tutte bei tramonti o imprese eccezionali, ma si tratta anche di dover adattarsi e risolvere alcune situazioni che a casa sono del tutto normali ma che portate a 7000m diventano un tantino più complicate 🙂                                                E’ un libro vero, che scorre veloce e che è davvero piacevole leggere.                                  Bravissima Tamara!

Annunci

3 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...