Lo scopo della corsa

Il fatto che devo stare ferma, e ancora per 14 giorni, mi ha dato lo spunto per una serie di riflessioni, nate anche da un dialogo a tre con le mie compagne di mezza maratona valenciana. Apro e chiudo la parentesi: sono stata dall’ortopedico ieri, che ha riscontrato un’infiammazione al ginocchio che devo risolvere con riposo, fisioterapia e anti-infiammatori…. Chiusa parentesi.

Tutto questo stare ferma, e ricevere tanti stimoli fra Facebook, internet e riviste dedicate, mi sta facendo riflettere. Che scopo ha la corsa? Cioè, che scopo ha per me o per te? Ho letto che c’é chi corre solo se ha uno scopo (vedi gara) o chi corre per il piacere di farlo. Oppure succede che, dopo aver raggiunto il proprio scopo (ok, diciamo traguardo, gara, insomma quella roba lì) perde il senso della corsa, anzi quasi la rifiuta.

20140206-0300

Dopo aver gareggiato, e aver capito che non lo avrei più fatto in vista della stagione, mi sono un po’ depressa. Ho pensato “E adesso come corro?” nel senso che avevo un allenamento preciso, ogni settimana, che poi sarebbe venuto meno. Ho pensato poi che fossi stupida a vederla così, che corro perché è il “me time” il tempo per me. Che mi fa stare bene, che aiuta a pulire la mente dalle nuvole, e che non devo avere paura di non capire come fare a correre dopo che la gara viene meno. Logicamente, avere una gara da preparare, rende più euforici e determinati nel portare a termine un allenamento. Correre solo per il gusto di farlo magari rende la corsa più saltuaria- ma attenzione, questo è il mio pensiero! Chiunque può dire la sua!

50a51f4a073b1680b50475eaa8dc8b5d

Alla fine però il succo di tutto è che io sono una runner. La corsa mi ha cambiato, e molte volte penso che lei non mi lascerà mai né mi deluderà. Forse fra noi si frapporranno degli ostacoli (vedi infortunio) e questo la renderà ancora più bella e speciale ai miei occhi. In un modo o nell’altro, avrò sempre uno scopo per correre.

Annunci

7 commenti

  1. Ognuno ha il suo motivo per correre. Ma a mio avviso non è importante. L’importante è sapere di poterlo fare, di potersi sentire liberi, di poter raggiungere quel traguardo che ti sei prefissato, che sia il traguardo di una gara o sia il traguardo della propria mente.
    Anche ora, mentre non corri per infortunio, stai continuando a correre con il cuore… quindi non te ne libererai facilmente

    Liked by 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...