Tappa balinese- Vita da spiaggia parte 2

Settimana scorsa ho cominciato a parlare delle spiagge che abbiamo visto a Bali, e potete rileggere il post cliccando QUI. Siccome il post stava diventando chilometrico, ho pensato di dividere in due.
Questa volta parlo di Sanur e Kuta.
A Sanur ci siamo spostati per il mio compleanno, perché ce la ricordavamo come un bel posto, anche se l’avevamo vista di fretta. In realtà il posto in sé non era mica male, a parte i prezzi più elevati che a Padang Padang. Ma l’abbiamo definita “una città per vecchi” e aggiungerei anche per gli olandesi. C’erano solo loro!! Con “vecchi” tendo a precisare che non voglio essere offensiva, ma fare solo una battuta, visto che l’età media era intorno ai 60. Siamo passati dai surfisti, al lungo mare pieno di resort confezionati per turisti. Sicuramente Sanur aveva tanto di più da offrire che i 5-6 ristoranti di Padang Padang…però abbiamo convenuto che là per noi si stava meglio. Detto questo…la spiaggia era molto lunga (più di 3 km, un record per Bali) ed è stata la prima spiaggia pedonale dell’isola. Insomma, una specie di Rimini 10 anni fa. Il lungo mare si raggiunge un po’ faticosamente, perché i resort si sono mangiati gli accessi, quindi fra un albergo e l’altro si trovano delle stradine dritte che portano verso il mare. Dal nostro hotel ci volevano 15 minuti a piedi per intenderci.
Però poi arrivavi in spiaggia e vedevi questo.

Queste foto le ho scattate verso il tramonto. Quindi i colori non erano vivissimi. Il giorno dopo però, alla luce del sole, il mare è diventato cristallino…una meraviglia! Abbiamo trovato poi un posto, vicino ad un resort ovviamente, con un po’ di ombra, perché onestamente faceva un caldo che era super difficile stare al sole! Sì, certo, si poteva fare il bagno ma..che ridere, mi pareva di essere a Rimini! C’era sempre la bassa marea, ma bassa bassa! Così bassa che dovevi fare tipo 200 m per avere un po’ di acqua quanto meno fino al collo. E pensare che a Padang Padang c’erano giorni di alta marea così alta che io facevo -davvero!- 2 metri e mi trovavo l’acqua al collo!!!
Comunque non mi lamento di quello che ho trovato..eh!
Kuta invece è il casino. Punto. Ci devo fare un post a parte, per descrivere il caos di quella città…che onestamente, dopo la tranquillità di Padang Padang, e anche un po’ Sanur…Kuta ci ha stravolto, come l’altra volta per altro. Insomma, la Riccione dell’Asia, ecco. La spiaggia spacca, non c’é che dire, e anche le onde! Tutti dicono di fare surf a Kuta perché il fondale è sabbioso, ma ci sono delle onde enormi, e vicine alla riva!! Stando un po’ ad osservare, abbiamo capito che ci sono dei punti di accesso alle onde più facili, e altri più difficili. Come ci sono delle zone con onde più alte e altre un po’ meno. Abbiamo visto anche come ti fanno lezione di surf e onestamente….è da sfigati! In acqua alla vita, con l’istruttore che ti traghetta verso l’onda, e tu non pagai neanche per prenderla, perché è l’istruttore che ti spinge e tu non devi fare altro che tirarti in piedi. No ma la tristezza. C’era un tipo che, arrivato a riva, doveva tornare in acqua, e si è messo sulla tavola a pancia in giù, e non so, forse pensava che una forza divina lo spingesse in acqua..perchè stava lì come una pera cotta ad aspettare….Ok, noi non saremo stati bravi, ma ci andavamo a prendere le onde, pagaiavamo, e che soddisfazione quando ci siamo tirati in piedi!!
Esempio di lezione, con istruttore che porta la tavola all’allievo…
E’ stato bello lo stesso passeggiare, perché la spiaggia è infinita….Unico inconveniente, sono quelli che ti voglio vendere lezioni di surf o affittare le tavole. Basta solo che ti giri per sbaglio, e iniziano a chiamarti o si avvicinano proprio e ti fanno offerte varie. Quello l’ho trovato fastidioso…
Però sarei stata le ore a guardare i surfisti…ce n’erano di bravi davvero! E poi ogni tanto arrivavano delle serie di onde veramente grandi e imponenti! Paurose!
Siamo anche stati a vedere il tramonto una sera, come facemmo 3 anni fa. Ma questa volta c’erano troppe nuvole, quindi il sole ad un certo punto non ha fatto pluf nel mare, ma nella nuvola. 😦 Peccato! I colori però erano molto molto belli lo stesso, e anche se c’erano altre 94363910 persone con noi, è stato un bel momento…magari non lo definirei romantico, ma sicuramente da ricordare…
Annunci

2 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...