Il punto della settimana

Ovvero, un po’ di #coseacaso che mi sono capitate ultimamente.
Già, perché non c’è propriamente un filo del discorso questa volta, quindi ho deciso di creare una nuova etichetta dedicata alle cose a caso di cui ho voglia di parlare. W il random allora!
 
Tanto per cominciare, è da ieri che non sto bene. Mi sento come se mi avessero rotto le ossa, mi sento come se avessi la febbre e tutti i vari sintomi simpatici, come i brividi, ma di fatto non ho neanche una lineetta. Niente. Apparentemente sana come un pesce ma di fatto con la vitalità di una prugna secca. Vi risparmio la mia faccia, davvero. Potrei fare concorrenza a Samara.
Però ieri era brutto, umido e grigio, così mi sono decisa a fare un paio di lavoretti, tipo riciclare la cera delle candele che hanno lo stoppino troppo consumato per bruciare…così ho sciolto il tutto e ci ho riempito due portacandele di vetro.
È stato divertente, mi ricordavo perfettamente il procedimento di scioglimento e creazione di uno stoppino nuovo con lo spago. Una l’ho anche già provata. E funziona! Olé!
E sempre per quanto riguarda i “lavoretti”… Ho ultimato una fascetta per me! Sono in fissa col turchese e il petrolio, così ho deciso di farne una sfumata.
È leggermente più alta dell’altra che mi sono fatta, e mi piace un sacco! Pienamente soddisfatta 🙂 voi che ne pensate? Vi piace? Lo so che fare fascette adesso fa strano, ma quassù sui monti con Annette, ce ne è ancora bisogno. Poi è un attimo che magari il tempo fa il cretino e decide di nevicare!
 
Sempre per stare in tema con le #coseacaso, ho deciso mercoledì,mentre pulivo casa per bene, di riordinare l’ingresso spostando i porta scarpe. Ho qui una domanda: secondo voi, visto che sto meditando l’acquisto, se compro un’altra rastrelliera di legno da impilare sopra quella che ho già, è una cosa buona? Starebbe bene lo stesso? (Abbiamo bisogno di spazio, che fra scarpe da bici, stivali, sneakers e ballerine, lo spazio scarseggia)
 
Infine, un momento di riflessione sul cibo. Ho mille dolci in frigo. Aiuto. E sono bravissima, perché ne ho mangiati quasi niente. Questo perché una mia amica ha comprato una busta per fare il Pan di Spagna istantaneo e ha fatto così una torta con crema e frutta e pure un tiramisù (che ha diviso con me)! I miei colleghi, invece, mi hanno chiesto un salame di cioccolato! E siccome il mio ragazzo mi ha detto che non lo mangia mai, perché sua mamma glielo faceva esclusivamente per il suo compleanno, una volta all’anno, ho deciso di tenerne da parte un po’ per lui…
Concludo la divagazione culinaria con la massima espressione di godimento sulle piste! Siccome il rifugio dove andiamo sempre ha già chiuso, l’altro giorno siamo stati dal secondo rifugio dove andiamo sempre (tempo permettendo, perché è più lontano) ed era aperto. Evviva!! Così, mi sono sparata il famoso…panino col prosecchino di Norberto!! 🙂
 
Detto questo..mi accingo a guardare Bigbang Theory sprofondata nel divano…
 
 
 
 
post signature
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...