Shopping ad Amsterdam!

Mi sono accorta dopo un mese XD che non ho fatto alcun post sullo shopping ad Amsterdam! Male male…devo porre rimedio! Se avessi avuto un portafoglio gigante avrei comprato un sacco di gigiate, poi però il mio ragazzo ha sempre cercato -per fortuna- di contenermi. Il fatto è che ci sono un sacco di negozietti adorabili, che vendono un sacco di gigiate di design una più bella dell’altra. Per esempio, vicino a Spui c’era un negozio che vendeva un sacco di cose di design a prezzi ragionevoli e io mi volevo comprare un omino che si appendeva alla tazza come se stesse facendo il bagno…e che serviva per mettere dentro le foglie di the! No ma geniale! 🙂 Mi prudevano le mani e non l’ho preso, però sono rimasta sul genere.
Clipper Tea, ti desideravo da un po’ e mai avrei pensato di trovarti a 50 m dall’hotel, in uno splendido negozio- bistrot che vendeva cose biologiche…I casi della vita! È stata l’ultima cosa che ho comprato prima di partire…anche perché poi mi era venuto il dubbio che i valigia non ci stesse tutto o che, peggio,sforassimo i 20 kg (avendo una valigia da stiva in due…) ma siamo arrivati a 18 kg, dei gran signori ahahahah!
Il venerdì mi sono sbizzarrita però. Da Dam Square partono tante strade, e dopo esserci passati tutti i gioni ci siamo accorti di non averne percorso una…abbiamo rimediato, ma ciò ha avuto un prezzo. In souvernirs ovvio. Ho trovato un negozio meraviglioso (ma dentro non si potevano fare foto!) dove al pian terreno era tutto ammobiliato come se fosse una foresta e cosparso di rami, foglie e alberi di cartongesso. Vendeva fate, abiti e gioielli celtici o del Signore degli Anelli. Ma il vero tesoro era sopra: il primo piano era TUTTO dedicato al Giappone!! E la cosa ancora più sconvolgente: costava tutto pochissimo rispetto ai negozi giapponesi a Bologna! Ovviamente ho colpito ripetutamente.
 
Tazza con due disegni
Come ogni vacanza che si rispetti, si va all’Hard Rock Café e dopo si passa allo shop. Quello di Amsterdam ci ha un po’ delusi perché era molto più piccolo degli altri e sembrava meno fornito. Io ho preso solo la classica Tshirt che, caso ha voluto, ho pagato €10 in meno perché era in saldo. Non mi è andata altrettanto bene allo shop dell’Heinken Experience..ma nel complesso anche lì le Tshirt non costavano tanto e ne ho approfittato…
 
 
Al Reijksmuseum ho preso un piccolo segnalibro magnetico, ma non ve lo faccio vedere..era giusto una cosuccia, perché lì invece i gadget avevano prezzi spropositati. Volevo una bella stampa da mettere in soggiorno ma €49 mi sembrava esagerato! Allora alla casa di Rembrandt ho preso..la casa di Rembrandt magnetica! 🙂
 
Infine, giusto per restare in mood pre natalizio (d’altronde erano i primi di novembre) mi sono concessa diverse decorazioni di ceramica di Delft. Il loro blu mi piace un sacco! E sulla ghirlanda che ho fatto l’altro giorno stanno benissimo…
 
E questo è tutto il mio shopping di Amsterdam..vi è piaciuto qualcosa? Domani invece vi posto un po’ del viaggio e vi faccio vedere cosa ho combinato 🙂
 
 
 
Annunci

8 pensieri su “Shopping ad Amsterdam!

  1. お菓子 Okashi Lau ha detto:

    (no c'entra con il post, ma volevo chiederti: puoi togliere il captcha? 😀 impazzisco ogni volta che devo pubblicare un commento sul tuo blog 😛 se ti va eh, mica devi farlo per forza, solo che molte volte capita che ce l'abbiamo e non ce ne accorgiamo. Magari non lo sai che ce l'hai..)

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...